SEMINARI DIDATTICI

DANZE STORICHE    Maria Cristina Esposito
Il Corso è rivolto ad allievi ed insegnanti di danza, musicisti, cantanti, insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado - con particolare riferimento ai docenti di educazione fisica e di educazione musicale che intendano avvalersi di nuove metodologie e contenuti per la formazione di Laboratori nell'ambito di progetti scolastici miranti al recupero della dispersione scolastica e alla prevenzione del disagio giovanile.
Finalità del Corso è l'approccio alla danza cortese dei secc. XVI-XVII attraverso l’esame delle fonti e la realizzazione delle coreografie proposte.
Il Seminario si articola in 2 moduli :
1- Storico - percorsi di storia della danza dall’Antichità classica al Novecento
2- Teorico - la trattatistica di danza nel Rinascimento e nel Barocco.

ELEMENTI DI TEORIA MUSICALE ANTICA    docenti vari
Mano guidoniana e solmisazione - regole e segni del canto figurato - uso del tactus - teoria dei modi - i principali trattati e raccolte di musica didattica - teoria delle proporzioni armoniche - temperamenti e accordature - diminuzioni.

ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA E DIDATTICA MULTIMEDIALE    docenti vari
Corso pratico di base per l'utilizzo dei più comuni programmi ed utilità informatiche: posta elettronica, internet, foglio elettronico, HTML di base, presentazioni, elaborazione testi, scanning, programmi di scrittura musicale.
Il laboratorio si rivolge a tutti i corsisti, in particolare agli insegnanti, che desiderino avvalersene per l'attività didattica.

MUSICA ANTICA PER NON MUSICISTI    Marinella Di Fazio
Partendo dall'ascolto di elemtari bassi ostinati presenti nella musica antica, quali "bergamasca", "passemezzo", "passacaglia", ecc., si presentano varie melodie eseguite su strumenti storici quali chitarre rinascimentali e barocche, liuti, ecc.. Successivamente viene proposta ai corsisti l'esecuzione di tali melodie con l'uso facilitato delle intavolature storiche già al primo incontro. L'obiettivo è quello di favorire l'incontro con la musica in modo diretto e partecipato, facendo precedere la pratica alla teoria.
Il laboratorio si rivolge sia a non letterati in musica che desiderino avere un'esperienza immediata con questa disciplina, sia ad insegnanti che intendano avvalersene in chiave didattica.
E' possibile partecipare al laboratorio anche con strumenti moderni; alcuni strumenti storici sono inoltre a disposizione degli allievi che ne fossero sprovvisti.