CORSI PRINCIPALI

CANTO   Lavinia Bertotti    
Il corso si rivolge si rivolge a solisti o ensembles vocali sia principianti sia a livello avanzato. Nel corso verranno approfonditi, durante le lezioni individuali, gli aspetti riguardanti la tecnica vocale e l’esecuzione dei brani di repertorio rinascimentale e barocco, scelti dall’allievo. Sono previsti poi incontri dedicati ad ensemble vocali a parti reali, con cui si approfondirà la letteratura madrigalistica di fine ‘500 ed inizio ‘600, curandone i problemi interpretativi.

FLAUTO DOLCE E TRAVERSIERE    Simone Erre
- FLAUTO DOLCE : il corso, modellato sui diversi livelli dei partecipanti, intende affrontare, dal punto di vista tecnico e stilistico, sia il repertorio proposto dallo studente sia quello suggerito dal docente.
Di particolare interesse potrebbe essere la formazione di un consort di flauti dolci che affronti il repertorio rinascimentale e Barocco.
Il diapason di referimento dovrebbe essere per il repertorio "solista" sia 440 che 415 mentre per il consort è preferibile il 440.
-TRAVERSIERE: il corso è aperto sia a chi è già in grado di suonare sia a chi intende iniziare. Durante il corso verrà affrontato il repertorio proposto dallo studente e quello indicato dal docente sia dal punto di vista tecnico che stilistico.
Per poter partecipare al corso è indispensabile avere un proprio strumento preferibilmente con diapason a 415.
Per tutti e due i corsi è bene, per una migliore organizzazione che gli studenti indichino con che tipo di strumento e quale diapason utilizzano.

VIOLA DA GAMBA E LIRONE    Maurizio Less
Saranno affrontati, mediante l’uso di materiale didattico storico e i trattati specifici riguardanti gli strumenti, le problematiche relative alla tecnica ed alla prassi esecutiva.
Nel dettaglio, il programma del corso verrà concordato singolarmente con gli allievi a seconda degli interessi e del livello di preparazione.
I bicinia e la letteratura strumentale specifica del Cinquecento: Ganassi, Ortiz; la Canzone e le variazioni secentesche; la letteratura solistica per viola da gamba nel Settecento.
La viola come strumento di continuo.
Storia, tecnica e problematiche del lirone: come accompagnare un madrigale e realizzare un basso continuo.
(*) La seconda classe verrà aperta nel caso il numero complessivo degli allievi sia superiore a 8

STRUMENTI A PIZZICO    Marinella Di Fazio
Il corso si rivolge a tutti coloro che intendono approfondire un percorso conoscitivo con gli strumenti a pizzico nella musica antica. In particolare è rivolto a chitarristi che vogliono accostarsi alla musica storica. Il programma base prevede:
studio e realizzazione dei principali bassi ostinati presenti nella musica antica, elementi di improvvisazione;
studio della prassi esecutiva in riferimento alla trattatistica per liuto, tiorba e chitarra tra XVI e XVII secolo.
Su richiesta prestito di strumenti originali per studio e saggi in sede.

DANZE STORICHE    Maria Cristina Esposito
Il Corso è rivolto ad allievi ed insegnanti di danza, musicisti, cantanti, insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado - con particolare riferimento ai docenti di educazione fisica e di educazione musicale che intendano avvalersi di nuove metodologie e contenuti per la formazione di Laboratori nell'ambito di progetti scolastici miranti al recupero della dispersione scolastica e alla prevenzione del disagio giovanile.
Finalità del Corso è l'approccio alla danza cortese dei secc. XVI-XVII attraverso l’esame delle fonti e la realizzazione delle coreografie proposte.
Il Seminario si articola in 2 moduli :
1- Storico - percorsi di storia della danza dall’Antichità classica al Novecento
2- Teorico - la trattatistica di danza nel Rinascimento e nel Barocco.